Il mancato rispetto delle norme contenute nel regolamento di vettura o nel regolamento di motonave comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa disciplinata dalla legge regionale 20 agosto 2007, n. 23 e dalla legge regionale 17 gennaio 1984, n. 1.

Il controllo del rispetto delle norme è demandato da Tpl Fvg agli agenti accertatori, ispettori e controllori delle società consorziate. Tpl Fvg può affidare le attività di prevenzione e accertamento anche a Guardie giurate.

Al momento del controllo, devi presentare il documento di viaggio (biglietto o tagliando di rinnovo per il mese in corso e tessera di riconoscimento in caso di abbonamento) accompagnato da un valido documento di identità su richiesta.

Se non sei non in grado di presentare un valido documento di viaggio al momento del controllo dovrai effettuare sia il pagamento del biglietto a tariffa ordinaria tra i capolinea della corsa effettuata, sia il pagamento della sanzione amministrativa, nella misura prevista dalla Legge Regionale vigente in materia (per un importo massimo di euro 210,00).

Nel caso in cui il pagamento venga effettuato entro i 60 giorni dalla data dell’accertamento (maggiorenni) o dalla data della notifica (in caso di minorenni), ai sensi della ‘art. 7 della L.R. 01/84 e dell’art. 35 della L.R. 23/07, l’importo della sanzione risulta ridotta a euro 70,00, pari ad un terzo della sanzione, oltre all’importo del biglietto a tariffa ordinaria e alle eventuali spese di procedimento (se notificato).

Inoltre, il mancato rispetto del regolamento di vettura comporta una sanzione pari ad euro 108,00.  Nel caso in cui il pagamento venga effettuato entro i 60 giorni dalla data dell’accertamento (maggiorenni) o dalla data della notifica (in caso di minorenni), ai sensi della ‘art. 7 della L.R. 01/84 e dell’art. 35 della L.R. 23/07, l’importo della sanzione risulta ridotta a euro 36,00 pari ad un terzo della sanzione.

Metodo di pagamento

Puoi effettuare il pagamento delle sanzioni secondo le seguenti modalità:

- immediatamente all’agente accertatore il quale provvederà a rilasciarti la ricevuta di pagamento;

- a mezzo bonifico;

- presso le biglietterie Core, munito del verbale di accertamento e/o dell’eventuale lettera ricevuta (notifica o risposta a scritto difensivo presentato):
Pordenone, Piazzale Caduti Di Nassiriya, 1
Spilimbergo (PN), Via Ponte Roitero, 2
Udine, Viale Europa Unita, 95 - Biglietteria servizi urbani
Udine, Viale Europa Unita, 37 - Autostazione
Tolmezzo (UD), Via Carnia Libera 1944, 45 - Autostazione
Cividale Del Friuli (UD), Via Foramitti, 2 - Biglietteria centro intermodale
Latisana (UD), Via Beorchia - Autostazione
Lignano Sabbiadoro (UD), Via Amaranto - Autostazione
Gorizia, Piazzale Martiri Della Liberta' D'Italia - Biglietteria centrale
Grado (GO), Piazza Carpaccio - Biglietteria centrale
Monfalcone (GO), Via F.lli Rosselli, 13 - Biglietteria centrale
Trieste, Via Lavoratori, 2
Trieste, Piazza Libertà (autostazione)

Ulteriori eventuali modalità di pagamento sono riportate sul verbale di contestazione.

Contestazioni

In caso di mancata conciliazione dell’illecito, il trasgressore maggiorenne, o l’esercente patria potestà, ha facoltà, rinunciando al pagamento misura ridotta, entro 60 giorni dalla consegna o dalla notifica del processo verbale, di inviare scritti difensivi all’Ufficio sanzioni della consorziata territorialmente competente a mezzo PEC o tramite raccomandata A/R o, in alternativa, presentarsi personalmente presso l’ufficio stesso.

La presentazione di uno scritto difensivo non sospende i termini per il pagamento della sanzione. Agli scritti suddetti verrà fornita (non oltre 30 giorni) una risposta da cui potrà derivare l’archiviazione del verbale di contestazione, la riduzione della sanzione oppure la conferma della validità della sanzione accertata. Si ricorda inoltre che, nel rispetto del comma 2 dell’art. 35 della L.R. 23/07, qualora la stessa violazione sia stata commessa per due volte in un anno solare, verrà applicata la sanzione amministrativa prevista aumentata fino a metà.

Contatti:

GORIZIA
Via Caduti di An Nasiriyah, 6
0481.593590 – apt@aptgorizia.it

PORDENONE
Piazzale Caduti di An Nasiriya e di tutte le Missioni di Pace, 1 c/o Stazione ferroviaria (viale Oberdan)
0434.224411 – atappn@atap.pn.it

UDINE
Via del Partidor, 13
0432.608111 – sanzioni@saf.ud.it

TRIESTE
Via dei Lavoratori, 2
040.7795333 – illecitiamministrativi@triestetrasporti.it

Nei casi in cui l'uso dei servizi di trasporto pubblico avvenga senza titoli di viaggio; biglietto orario con tempo scaduto (linee urbane); titolo di viaggio convalidato solo alla salita dell'Agente accertatore; titolo di viaggio non obliterato o obliterato più volte; titolo inferiore alla tratta o tratta diversa da quella indicata Da 50€ a 210€, misura ridotta 70€, oltre al pagamento del biglietto tra i capolinea della corsa effettuata; gli utenti che risulteranno recidivi per la stessa sanzione saranno assoggettati alla sanzione aumentata della metà.
Nei casi in cui il personale di controllo e verifica individui titoli di viaggio contraffatti o alterati Da 50€ a 210€, misura ridotta 70€, oltre al pagamento del biglietto tra i capolinea della corsa effettuata, salvo quanto previsto dal D.Lgs 30/12/1999 n.507 art 42 "Depenalizzazione dei reati minori e riforma del sistema sanzionatorio" che prevede una sanzione amministrativa da 103€a 619€, dall'art 14 della LR 1/84 e dagli artt 462 (falsificazione di titoli di viaggio) e 465 (uso di titoli di viaggio falsificati) del Codice Penale; gli utenti che risulteranno recidivi per la stessa sanzione saranno assoggettati alla sanzione aumentata della metà. Il titolo di viaggio contraffatto sarà ritirato dall'agente accertatore.
Nei casi di abbonamento dimenticato ma regolarmente rinnovato prima dell'accertamento Da 50€ a 210€, misura ridotta 70€, oltre al pagamento del biglietto tra i capolinea della corsa effettuata, salvo quanto previsto dal D.Lgs 30/12/1999 n.507 art 42 "Depenalizzazione dei reati minori e riforma del sistema sanzionatorio" che prevede una sanzione amministrativa da 103€a 619€, dall'art 14 della LR 1/84 e dagli artt 462 (falsificazione di titoli di viaggio) e 465 (uso di titoli di viaggio falsificati) del Codice Penale; gli utenti che risulteranno recidivi per la stessa sanzione saranno assoggettati alla sanzione aumentata della metà. Il titolo di viaggio contraffatto sarà ritirato dall'agente accertatore.
Nei casi di viaggiatori che assumano comportamenti non conformi alle norme del Regolamento di vettura, comprese le condizioni igieniche Da 20€ a 108€, misura ridotta 35€, oltre al pagamento di danni provocati; gli utenti che risulteranno recidivi per la stessa sanzione saranno assoggettati alla sanzione aumentanta della metà.
Nei casi in cui venga infranto il divieto di fumare in luoghi pubblici Da 27,50€ a 275€, la misura della sanzione è raddoppiata qualora la violazione sia commessa in presenza di una donna in evidente stato di gravidanza o in presenza di lattanti o bambini fino a 12 anni (art 7 della L.584/75, art 51 della L.3/2003 e s.m.i.).
Show main menu