In questa sezione trovi tutte le informazioni utili al tuo viaggio: le regole per accedere ai mezzi, le norme per trasportare bagagli e biciclette, le indicazioni di sicurezza per le persone con disabilità o per viaggiare con i bambini o con i tuoi animali.

regolamento-soloIMG.png


  • Norme generali

    Titoli di viaggio, sanzioni e diritti dei passeggeri

    Norme generali

    Ricorda che per viaggiare sui mezzi TPL FVG devi essere munito di un regolare titolo di viaggio (biglietto o abbonamento) che devi conservare integro per l’intera durata del percorso, a disposizione del personale preposto agli eventuali controlli.

    Ricorda che per essere validi i titoli di viaggio vanno convalidati appena sali a bordo negli appositi dispositivi, ad esclusione dei biglietti acquistati online (web, sms o App) e degli abbonamenti precompilati che riportano già le date di validità.

    Sono regolari titoli di viaggio:

    • i biglietti su supporto cartaceo convalidati appena sali a bordo
    • i biglietti acquistati online prima di salire a bordo (tramite App, sms, mobile ticketing) e di cui devi avere ricevuta o messaggio di conferma dell’avvenuto acquisto
    • gli abbonamenti precompilati (non devono essere convalidati a bordo)
    • gli abbonamenti non precompilati (con indicazione a penna di nome e cognome e periodo di validità) convalidati al primo viaggio appena sali a bordo.

    I biglietti emessi nel corso dell’anno possono essere utilizzati fino al 31 dicembre dell’anno successivo, anche in presenza di aumenti tariffari, senza dover pagare l’eventuale differenza di valore. Oltre tale termine, i biglietti non potranno più essere utilizzati né sostituiti.

    Gli abbonamenti quindicinali e mensili non precompilati acquistati nel corso dell’anno e non utilizzati entro la data di scadenza possono essere sostituiti, purché integri, entro il mese di giugno dell’anno successivo a quello di validità.

    ATTENZIONE

    Non sono validi: i biglietti e gli abbonamenti se non convalidati appena saliti  a bordo né i titoli di viaggio alterati, imbrattati, strappati, tagliati, non leggibili, convalidati in spazi diversi da quelli appositamente riservati oppure convalidati più di una volta, ad eccezione del biglietto pluricorse.

    In caso di malfunzionamento dei dispositivi di convalida a bordo dei mezzi di TPL FVG, devi avvisare subito il conducente.

    TPL FVG assicura il diritto fondamentale dei cittadini alla mobilità attuando un sistema integrato di collegamenti sull’intero territorio regionale.

    Nessuna distinzione nell’erogazione del servizio può essere compiuta per motivi riguardanti il sesso, la razza, la lingua, la religione, la provenienza e le opinioni politiche.

    TPL FVG, consapevole del proprio ruolo e della propria responsabilità sociale, ambientale ed economica, sviluppa azioni e comportamenti coerenti e compatibili con i valori, la cultura e le aspettative del territorio, contribuendone allo sviluppo, al benessere e all’ammodernamento.

    Dal momento della salita a bordo e fino alla discesa dal mezzo, TPL FVG corrisponde i danni che dovessero essere causati al passeggero per ragioni attribuibili alla responsabilità dell’azienda, esclusi quelli causati dalla negligenza o dall’imprudenza del viaggiatore o dalla mancata osservanza delle norme contenute in questo regolamento.

    TPL FVG garantisce la parità di trattamento fra le diverse categorie di utenti in tutte le aree geografiche dove il servizio è erogato.

    TPL FVG adotta tutte le necessarie misure per assicurare agli anziani e alle persone con disabilità o mobilità ridotta l’accesso ai servizi e alle infrastrutture di trasporto.

    TPL FVG assicura la continuità e la regolarità del servizio di trasporto pubblico locale e la presenza, se necessario, di adeguati servizi sostitutivi, esclusi i casi in cui il funzionamento del servizio o la sicurezza del viaggio siano compromessi da fattori esterni, condizioni meteorologiche avverse, catastrofi naturali o altre cause di forza maggiore.

    In caso di sciopero del personale, TPL FVG ne darà ampia e tempestiva comunicazione, nel rispetto delle norme vigenti, tramite tutti i canali a propria disposizione. L’azienda garantisce, in ogni caso, lo svolgimento del servizio dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 13.00 alle ore 16.00.

    I diritti del passeggero dell’Unione Europea

    • Le società di trasporto e le stazioni devono fornire informazioni sulle condizioni del servizio. Sia prima sia durante il viaggio. Il viaggiatore ha diritto di essere informato sull’interruzione del servizio nonché sulle ore previste di partenza o dell’arrivo non appena siano disponibili.
    • Il viaggiatore che decide di non partire può avere diritto al rimborso del biglietto e, se necessario, al ritorno gratuito al punto di partenza (valido per viaggi superiori a 250 km e con ritardo di almeno 2 ore).
    • Il passeggero può avere diritto al reinstradamento verso la destinazione finale appena possibile e senza oneri aggiuntivi (se il viaggio è superiore a 250 km).
    • Il passeggero può avere diritto a pasti e bevande, ove siano disponibili, in caso di ritardi di almeno 2 ore e di distanze di almeno 250 km.
    • Il viaggiatore può chiedere un rimborso del 50% del prezzo del biglietto se il viaggio viene cancellato o subisce un ritardo superiore alle 2 ore (valido per i viaggi superiori a 250 km).
    • Il vettore può essere responsabile nei confronti dei passeggeri e in caso di perdita o danneggiamento bagagli (valido per viaggi superiori a 250 km).
    • Il viaggiatore ha diritto di accesso ad un sistema rapido e accessibile di gestione dei reclami.

    Il viaggiatore ha diritto alla piena ed effettiva applicazione della vigente legislazione europea.

    Il mancato rispetto delle norme contenute nel Regolamento di viaggio comporta l’applicazione delle sanzioni amministrative disciplinate dalla legge. 

    Nel caso in cui viaggi senza regolare titolo di viaggio, con biglietto orario scaduto, titolo di viaggio alterato, non obliterato o obliterato più volte, abbonamento scaduto oppure in presenza di altre irregolarità rilevate dal personale di controllo, vengono applicate le seguenti sanzioni:

    • il pagamento del biglietto a tariffa ordinaria
    • l'applicazione di una sanzione amministrativa da un minimo di 70 euro a un massimo di 210 euro, con la possibilità di pagamento in misura ridotta di cui all'articolo 7 della legge regionale 17 gennaio 1984, n. 1. L’importo delle sanzioni è disponibile sul sito internet tplfvg.it.

    Se commetti la stessa violazione per due volte in uno stesso anno solare, la sanzione amministrativa è aumentata della metà dell’importo.

    Il titolo di viaggio contraffatto sarà ritirato dal personale di controllo.

    Se al momento del controllo non hai con te l’abbonamento (acquistato prima della data dell’accertamento), devi presentarlo entro 5 giorni successivi e pagare solo una sanzione di 5 euro.

    Puoi pagare la sanzione direttamente all'agente accertatore a fronte del rilascio di apposita ricevuta. Gli agenti accertatori appartenenti a istituti di vigilanza o ad altre organizzazioni esterne possono non essere autorizzati a incassare le sanzioni.

    NEI CASI IN CUI L'USO DEI SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO AVVENGA SENZA TITOLI DI VIAGGIO; BIGLIETTO ORARIO CON TEMPO SCADUTO (LINEE URBANE); TITOLO DI VIAGGIO CONVALIDATO SOLO ALLA SALITA DELL'AGENTE ACCERTATORE; TITOLO DI VIAGGIO NON OBLITERATO O OBLITERATO PIÙ VOLTE; TITOLO INFERIORE ALLA TRATTA O TRATTA DIVERSA DA QUELLA INDICATA Da 50€ a 210€, misura ridotta 70€, oltre al pagamento del biglietto tra i capolinea della corsa effettuata; gli utenti che risulteranno recidivi per la stessa sanzione saranno assoggettati alla sanzione aumentata della metà.
    NEI CASI IN CUI IL PERSONALE DI CONTROLLO E VERIFICA INDIVIDUI TITOLI DI VIAGGIO CONTRAFFATTI O ALTERATI Da 50€ a 210€, misura ridotta 70€, oltre al pagamento del biglietto tra i capolinea della corsa effettuata, salvo quanto previsto dal D.Lgs 30/12/1999 n.507 art 42 "Depenalizzazione dei reati minori e riforma del sistema sanzionatorio" che prevede una sanzione amministrativa da 103€a 619€, dall'art 14 della LR 1/84 e dagli artt 462 (falsificazione di titoli di viaggio) e 465 (uso di titoli di viaggio falsificati) del Codice Penale; gli utenti che risulteranno recidivi per la stessa sanzione saranno assoggettati alla sanzione aumentata della metà. Il titolo di viaggio contraffatto sarà ritirato dall'agente accertatore.
    NEI CASI DI ABBONAMENTO DIMENTICATO MA REGOLARMENTE RINNOVATO PRIMA DELL'ACCERTAMENTO 5€
    NEI CASI DI VIAGGIATORI CHE ASSUMANO COMPORTAMENTI NON CONFORMI ALLE NORME DEL REGOLAMENTO DI VETTURA, COMPRESE LE CONDIZIONI IGIENICHE Da 20€ a 108€, misura ridotta 35€, oltre al pagamento di danni provocati; gli utenti che risulteranno recidivi per la stessa sanzione saranno assoggettati alla sanzione aumentanta della metà.
    NEI CASI IN CUI VENGA INFRANTO IL DIVIETO DI FUMARE IN LUOGHI PUBBLICI Da 27,50€ a 275€, la misura della sanzione è raddoppiata qualora la violazione sia commessa in presenza di una donna in evidente stato di gravidanza o in presenza di lattanti o bambini fino a 12 anni (art 7 della L.584/75, art 51 della L.3/2003 e s.m.i.).

    Se non hai pagato la sanzione al momento della contestazione, puoi pagare l’importo dovuto in misura ridotta entro 15 giorni dalla notifica tramite:

    • pagamento presso la biglietterie abilitate il cui elenco è pubblicato alla pagina di questo sito
    • vaglia postale o versamento sul conto corrente postale di Tpl Fvg indicato sul sito internet tplfvg.it e intestato a Tpl Fvg Scarl | via Caduti di An Nasiriyah 6 | 34170 Gorizia.

    Se non effettui il pagamento nei modi e nei tempi previsti dalle normative, Tpl Fvg emette i provvedimenti previsti dalla legge.

    Ricorsi

    Se ti è stata notificata una sanzione e non intendi avvalerti della possibilità di pagarla in misura ridotta, puoi opporre ricorso entro 60 giorni dalla data di ricevimento della notifica. Puoi inviare scritti difensivi o chiedere di essere sentito dall’apposita Commissione ricorsi di Tpl Fvg.

    Ricorsi, scritti difensivi e richieste di audizione devono essere inviate a Tpl Fvg tramite:

    • mail, all’indirizzo sanzioni@tplfvg.it;
    • posta elettronica certificata (PEC), all’indirizzo tplfvg@legalmail.it;
    • raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo: Tpl Fvg Scarl | via Caduti di An Nasiriyah 6 | 34170 Gorizia. 

    Gli oggetti smarriti e trovati a bordo dei veicoli sono a disposizione nei giorni successivi al ritrovamento presso l’ufficio oggetti smarriti territorialmente competente.

    Puoi recuperare gli oggetti rinvenuti entro il'ultimo giorno del mese successivo a quello del ritrovamento. Trascorsa tale data, gli oggetti vengono trasferiti all’ufficio oggetti smarriti del Comune capoluogo.
    Se non hai la possibilità di ritirare l’oggetto di persona, TPL FVG provvederà a inviarlo tramite raccomandata al Comune dove risiedi con spese di spedizione a tuo carico.

    Per maggiori informazioni vai alla pagina Oggetti smarriti

    Sui mezzi TPL FVG hanno diritto alla libera e gratuita circolazione:

    • la Polizia Locale, in divisa e limitatamente ai servizi di trasporto svolti nell'ambito del territorio comunale di competenza
    • gli ufficiali e gli agenti appartenenti alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri, al Corpo della Guardia di Finanza, al Corpo della Polizia penitenziaria, alle Capitanerie di Porto, al Corpo Forestale della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, in divisa e con la tessera di riconoscimento rilasciata dai rispettivi comandi, esclusivamente per finalità di servizio e per garantire la sicurezza delle persone in viaggio
    • dipendenti della Regione Friuli Venezia Giulia in servizio di vigilanza e controllo e muniti di apposita tessera di servizio
    • i bambini che non superino il metro di altezza e i bambini di età inferiore ai 10 anni non compiuti, purché accompagnati da un familiare in possesso di un regolare titolo di viaggio (per tutte le informazioni vedi sezione Viaggiare con bambini) 

    Per le modalità di acquisto di biglietti e abbonamenti vai alla sezione TARIFFE

  • Il tuo Viaggio

    Tutte le informazioni utili sul servizio di trasporto

    Il tuo Viaggio

    Per salire

    Tutte le fermate di TPL FVG sono a richiesta, ad eccezione dei capolinea: al sopraggiungere dell’autobus dovrai manifestare con un gesto evidente l’intenzione di salire a bordo.

    Ricorda che la salita e la discesa non sono consentite al di fuori delle aree di fermata o quando il mezzo abbia già ripreso la marcia dopo la sosta.

    Il numero massimo di persone che ciascun autobus può trasportare è sempre indicato a bordo del mezzo.

    Per scendere

    Per scendere dal mezzo in corrispondenza delle fermate (ad eccezione dei capolinea) devi segnalare l’intenzione di scendere premendo con anticipo il pulsante di prenotazione. 

    Se sei una persona con disabilità motoria e viaggi non accompagnato, puoi salire e scendere sui bus solo nelle fermate abilitate indicate da apposita segnaletica. Per tutte le informazioni sul trasporto di persone con disabilità vai alla SEZIONE DEDICATA.

    Sui mezzi TPL FVG viaggiano gratuitamente:

    • i bambini che non superino il metro di altezza
    • i bambini di età inferiore ai 10 anni non compiuti accompagnati da un familiare in possesso di un regolare titolo di viaggio.

    Per familiari si intendono i genitori naturali, i genitori affidatari e i parenti di secondo grado (nonni, fratelli e sorelle, purché abbiano compiuto 18 anni).

    Ricorda che dovrai esibire il documento di identità dei bambini che viaggiano insieme a te in caso di controlli da parte del nostro personale. Ti potranno anche chiedere di autocertificare il grado di parentela con il minore.

    Sui mezzi TPL FVG passeggini o carrozzine per bambini viaggiano gratis. Puoi portarli a bordo a condizione che siano conformi con la normativa vigente e sotto la tua piena e totale responsabilità, anche per gli eventuali danni che dovessi arrecare al patrimonio aziendale o ad altre persone e cose.

    Sugli autobus urbani

    Non c’è limite al numero di persone a cui è consentito l’accesso con passeggino sull’autobus, a condizione che questo venga piegato e chiuso prima di salire a bordo e sia così custodito per l’intera durata del viaggio.
    Durante il viaggio, dovrai posizionare il passeggino e custodirlo in modo che non ostacoli gli ingressi e le uscite né comprometta in alcun modo la sicurezza del bambino o dei passeggeri, lo scorrimento delle persone all’interno del mezzo e la funzionalità delle porte.
    I passeggini e le carrozzine possono rimanere aperti solo se posizionati nelle aree riservate anche alle persone con disabilità motoria, identificate con apposita segnaletica: in tal caso, dovrai attivare tutti i meccanismi di ritenzione dei bambini e di bloccaggio delle ruote; non dovrai utilizzare le cinture di ritenuta eventualmente presenti sul mezzo. Carrozzine e passeggini devono inoltre essere addossati alla perimetrazione dell’area e non devono in alcun modo impegnare il corridoio centrale dell’autobus e le altre aree di scorrimento.

    Il numero di carrozzine e passeggini aperti che possono salire sugli autobus è in funzione dello spazio disponibile su ciascun mezzo, e comunque non è mai superiore a due.

    In caso di salita a bordo simultanea di una carrozzina o di un passeggino per bambini e di una persona con disabilità o mobilità ridotta in sedia a rotelle, quest’ultima ha sempre la precedenza e la priorità sugli spazi disponibili. In tutti gli altri casi, il passeggero che già si trova a bordo conserva posto e priorità.

    Per salire e scendere con carrozzine e passeggini utilizza la porta identificata con il simbolo della carrozzina, che è sempre adiacente allo spazio riservato. Per i bambini trasportati in carrozzina o in passeggino non è previsto l’uso di pedane, rampe o sollevatori.

    Sugli autobus extraurbani

    Sui mezzi in servizio extraurbano, passeggini e carrozzine devono sempre essere piegati e riposti nell’apposita bagagliera per l’intera durata del viaggio.

    Puoi viaggiare con il tuo animale d’affezione senza bisogno di un biglietto supplementare. Lo dovrai sorvegliare per l’intera durata del viaggio perché a bordo sei l’unico responsabile nel caso in cui provochi danni a persone o cose.

    Devi assicurarti che non sporchi e non crei disturbo o danno agli altri passeggeri o alla vettura. Se succede, sarai tenuto al risarcimento del danno provocato, liberando TPL FVG da qualunque responsabilità al riguardo.

    Le regole a bordo per chi viaggia con gli animali

    • Gli animali possono essere allontanati, senza diritto al rimborso del biglietto, a insindacabile giudizio del personale aziendale, in caso di affollamento o qualora arrechino disturbo ai viaggiatori o la sicurezza sia potenzialmente compromessa
    • Non è ammesso il trasporto di animali tra cui ci sia una evidente incompatibilità: in questo caso potrai essere invitato dal personale aziendale a scendere dal mezzo.
    • Se soffri di allergie puoi segnalarlo al conducente e chiedere che sia impedito l’accesso a bordo di animali. Qualora gli animali fossero già a bordo, non potranno essere fatti scendere e potrai scegliere se salire e accomodarti lontano dall’animale oppure aspettare la corsa successiva.
    • cani devono viaggiare con museruola e guinzaglioad eccezione dei cani guida delle persone non vedenti, oppure, se di piccola taglia, all’interno di trasportinigabbieceste che devono contenere completamente l’animale, evitandone il contatto con l’esterno,
    • Gatti e altri animali d’affezione di piccola taglia devono viaggiare all’interno di trasportini idonei. I contenitori devono contenere completamente l’animale, evitandone il contatto con l’esterno.
    • Non puoi salire a bordo dei mezzi con passeggini per animali.
    • Gli animali non possono occupare un posto a sedere oltre a quello eventualmente occupato dai loro conduttori.
    • I passeggeri che si avvalgono di cani guida sono autorizzati a salire e a scendere da qualsiasi porta.

    Ricorda che non è mai ammesso il trasporto di più di due animali per veicolo, oltre ad eventuali cani guida presenti. 

    Se sei in possesso di un regolare titolo di viaggio, hai diritto al trasporto gratuito di un bagaglio a mano.

    Sugli autobus urbani

    La dimensione maggiore del bagaglio a mano non deve essere superiore a 70 cm e la somma delle due dimensioni minori non deve superare gli 85 cm.

    Sugli autobus che svolgono servizio urbano, puoi trasportare bagagli a mano le cui dimensioni siano superiori a quelle indicate al precedente punto o bagagli ulteriori rispetto al primo, a fronte dell’acquisto di un titolo di viaggio ordinario per ciascun bagaglio oltre a quello dovuto per te. Non è mai consentito sugli autobus che svolgono servizio urbano il trasporto di più di tre bagagli per passeggero, anche se rientranti nelle dimensioni precedentemente indicate.

    Sugli autobus extraurbani

    Le dimensioni massime del bagaglio a mano, che deve essere posizionato nell’apposita cappelliera, sono di 40x30x15 cm.

    A bordo degli autobus che svolgono servizio extraurbano provvisti di vano portabagagli, compatibilmente con la disponibilità di spazio, puoi trasportare gratuitamente 2 ulteriori bagagli (oltre a quello a mano). I due bagagli non possono superare i 70x 50x30 cm. I bagagli devono essere riposti negli appositi vani portabagagli fino a esaurimento dello spazio disponibile e devono recare l’indicazione chiara e leggibile del nome, dell’indirizzo e del recapito telefonico del proprietario. Tpl Fvg non è mai responsabile di perdite, smarrimenti, furti o scambi di bagaglio.

    Se devi caricare ulteriori bagagli rispetto a quelli previsti dal precedente punto, dovrai acquistare un titolo di viaggio ordinario per ciascun bagaglio (oltre a quello dovuto per te), fino a esaurimento degli spazi disponibili e fermi restando gli ingombri massimi.

    Il personale aziendale, a proprio insindacabile giudizio, può proibire il trasporto di bagagli ritenuti eccessivamente ingombranti o potenzialmente pericolosi per la sicurezza del viaggio o dei passeggeri. Non è mai ammesso il trasporto di bagagli non accompagnati.

    È vietato collocare nei bagagli merci o sostanze pericolose, nocive o infiammabili. In caso di danni provocati a persone o cose dal bagaglio o da ciò che esso contiene, Tpl Fvg potrà rivalersi sul viaggiatore.

    TPL FVG non è mai responsabile di perdite, smarrimenti, furti o scambi di bagaglio.

    Regole per il trasporto bagagli:

    • Devi riporre i bagagli nelle apposite cappelliere quando i mezzi ne siano provvisti
    • Non puoi mai trasportare più di 3 bagagli, anche se rientrano nelle dimensioni indicate
    • Il personale aziendale, a proprio insindacabile giudizio, può proibire il trasporto di bagagli ritenuti eccessivamente ingombranti o potenzialmente pericolosi per la sicurezza del viaggio o dei passeggeri
    • Non è mai ammesso il trasporto di bagagli non accompagnati
    • È proibito collocare nei bagagli sostanze o merci pericolosenocive o infiammabili. In caso di danni provocati a persone o cose dal bagaglio o da ciò che esso contiene, TPL FVG potrà rivalersi sul viaggiatore.

    Sugli autobus urbani: puoi trasportare esclusivamente biciclette pieghevoli chiuse in appositi contenitori privi di spigoli e la cui dimensione e forma, a discrezione del personale aziendale, non compromettano in alcun modo la sicurezza del viaggio e degli altri viaggiatori.

    Sugli autobus extraurbani: puoi trasportare gratuitamente una bicicletta dai capolinea fino a esaurimento degli spazi disponibili nelle apposite bagagliere oppure, se presenti, nel portabici esterno o nel carrello portabici.
    Il trasporto di biciclette sugli autobus in servizio extraurbano è possibile solo su prenotazione contattando il Servizio clienti al numero verde 800 052040 con almeno 48 ore di anticipo.
    Nella rastrelliera e nella bagagliera sono ammesse solo biciclette monoposto a trazione normale, senza motore: non puoi trasportare biciclette e monopattini elettrici.

    Tariffe trasporto biciclette:

    • sugli autobus in servizio extraurbano non devi acquistare un titolo di viaggio ulteriore
    • sugli autobus in servizio urbano, nel caso il bagaglio contenente la bicicletta superi le dimensioni di bagaglio standard devi acquistare un ulteriore biglietto di corsa semplice. (per le misure vedi sezione Viaggiare con bagagli in questa pagina)

    Regole per il trasporto biciclette:

    • se hai meno di 14 anni e viaggio con una bicicletta devi essere accompagnato
    • sono esclusi dal trasporto i tandem, le cargo bike, le biciclette reclinate e i tricicli
    • non puoi portare più di una bicicletta
    • il trasporto di biciclette è ammesso fino a esaurimento dei posti disponibili
    • in caso di condizioni ambientali o di sicurezza non ottimali, il personale aziendale può a propria discrezione non consentire il trasporto di biciclette;
    • sugli autobus in servizio urbano, nel caso il bagaglio contenente la bicicletta superi le dimensioni indicate (art. 13 del regolamento di vettura) il trasporto richiede il pagamento di un biglietto di corsa semplice
    • se intendi usufruire del servizio di trasporto biciclette, devi caricare e scaricare le biciclette autonomamente e sotto la tua responsabilità, assicurandoti che la bicicletta sia correttamente posizionata e fissata negli appositi alloggiamenti
    • per eventuali danni causati a persone o cose durante il carico e scarico delle biciclette oppure durante il viaggio per il non corretto posizionamento/fissaggio della bicicletta, TPL FVG si rivarrà sul proprietario

    Bicibus: in bici su bus e motonave alla scoperta del Friuli Venezia Giulia.

    BiciBus è il servizio dedicato a cicloturisti e sportivi per spostarsi sul territorio regionale insieme alla propria bicicletta a bordo degli autobus extraurbani dedicati e sulle motonavi durante la stagione estiva.

    Scopri di più sul servizio Bicibus

    I mezzi TPL FVG che espongono l’icona segnaletica sono dotati di connessione Wi-Fi libera e gratuita. Per utilizzare la connessione Wi-Fi è necessario accettare le condizioni e i termini di utilizzo proposti al primo accesso.

    L’utilizzatore del servizio Wi-Fi di TPL FVG si impegna a:

    • non utilizzare il servizio per comunicazioni che violino leggi e regolamenti vigenti e, in particolare, a non scambiare attraverso il servizio dati, informazioni e contenuti multimediali in violazione della legge sul diritto d'autore, o di altri diritti di proprietà intellettuale o industriale;
    • non utilizzare strumenti che possano condizionare negativamente le prestazioni della rete;
    • non utilizzare strumenti che possano violare il diritto alla privacy degli altri utenti;
    • non diffondere attraverso la rete virus, malware o altri programmi dannosi o molesti per altri utenti;
    • non diffondere attraverso la rete immagini, messaggi o altri contenuti multimediali offensivi, diffamatori, osceni, indecenti o che istighino alla violenza o attentino alla dignità e ai diritti delle persone;
    • non diffondere materiale commerciale o pubblicitario non richiesto;
    • non danneggiare, distruggere o cercare di accedere senza autorizzazione a dati o dispositivi altrui.

    TPL FVG può sospendere il servizio qualora si verifichino violazioni a quanto sopra prescritto.

    In nessun caso l’azienda può essere ritenuta responsabile del mancato o inesatto adempimento da parte del cliente di regolamenti o norme nazionali o comunitarie in relazione all’uso del servizio o alla tutela di dati con carattere di riservatezza.

  • La tua sicurezza

    Norme di comportamento e sorveglianza a bordo

    La tua sicurezza

    A bordo

    A bordo dei mezzi di TPL FVG  tutti i passeggeri sono tenuti a mantenere un comportamento educato e civile per non arrecare disagio o disturbo agli altri passeggeri o danni ai mezzi.

    Ricorda che a bordo di tutti i veicoli TPL FVG è vietato fumare, incluse le sigarette elettroniche.

    Per la tua sicurezza a bordo e per quella degli altri viaggiatori

    • Allaccia le cinture di sicurezza sui veicoli ove queste siano previste, in base alle indicazioni del personale o fornite tramite appositi cartelli o pittogrammi.
    • Utilizza i dispositivi elettronici (smartphone, tablet, console portatili, ecc.) nel rispetto degli altri passeggeri e dell’agente di guida, abbassando il volume della suoneria
    • Informa il conducente o il personale aziendale di situazioni o eventi che possano potenzialmente compromettere la sicurezza del viaggio o dei viaggiatori.
    • cedi il posto a sedere ai mutilati e agli invalidi civili e ad agevolare le persone con disabilità o mobilità ridotta, le persone anziane, le donne in gravidanza e le persone con bambini.
    • reggiti agli appositi sostegni sui veicoli dove sia previsto viaggiare in piedi, evita comportamenti o atteggiamenti che possano compromettere la guida o la sicurezza del viaggio e dei passeggeri.

    A discrezione del personale aziendale, potrai essere escluso dal trasporto o allontanato dai mezzi senza alcuna forma di rimborso o risarcimento, ferme restando le responsabilità e le conseguenze civili e penali eventualmente previste, nei casi in cui:

    • con il tuo comportamento disturbi gli altri passeggeri o procuri disagio a bordo dei mezzi causi danni ai mezzi, alle persone o alle cose trasportate
    • non osservi le disposizioni del personale di Tpl Fvg in relazione al rispetto delle procedure e delle norme che regolamentano il servizio
    • pregiudichi la sicurezza del viaggio. 

    Per la tua sicurezza. FAQ

    Che cosa non puoi fare a bordo?

    • salire o scendere dalla vettura da una porta diversa da quella prescritta, ad eccezione delle persone con ridotta capacità motoria o con disabilità visive
    • occupare più di un posto a sedere per ogni titolo di viaggio
    • ingombrare intenzionalmente uscite, ingressi o passaggi all’interno del mezzo
    • sporgerti dai finestrini o gettare oggetti dalle vetture
    • accedere alle cabine di guida, siano esse presidiate o meno e distrarre o disturbare il conducente
    • azionare i comandi per l'apertura di emergenza delle porte o qualunque altro dispositivo di sicurezza se non effettivamente necessario
    • deturpare, imbrattare o danneggiare in qualunque modo i mezzi di TPL FVG (bus, motonavi, tram)
    • alterare, strappare, rimuovere o danneggiare con scritte o graffiti le decorazioni, gli annunci pubblicitari, gli avvisi e le comunicazioni di servizio presenti sui mezzi di TPL FVG
    • esercitare attività pubblicitarie, commerciali o informative, anche a scopo benefico, se non espressamente autorizzate da Tpl Fvg o dalle aziende consorziate
    • effettuare riprese a bordo se non espressamente autorizzate da TPL FVG o dalle aziende consorziate e, in ogni caso, nel rispetto delle normative sulla tutela della privacy dei passeggeri e del personale aziendale
    • chiedere l’elemosina o praticare altre forme di accattonaggio

    Quando non puoi salire a bordo?

    • Se indossi abbigliamento indecente
    • se ti trovi in stato di ebbrezza o in condizioni psicofisiche alterate tali da rappresentare un pericolo per la tua incolumità o quella degli altri passeggeri o compromettendo la sicurezza del viaggio o arrecando disagio a bordo
    • se hai ferite, lesioni o in condizioni fisiche compromesse senza aver adottato gli opportuni presidi medico-chirurgici e i necessari dispositivi medici atti a contenere gli effetti del trauma
    • se sei in stato patologico connesso a malattie trasmissibili per contatto o per via aerea senza aver adottato gli opportuni presidi medico-chirurgici e i necessari dispositivi medici atti a evitarne la trasmissibilità

    Cosa non puoi portare a bordo?

    • bevande o prodotti alimentari sfusi, se non adeguatamente riposti in sporte, trolley per la spesa o in altri contenitori appositi, a condizione che siano rispettate tutte le disposizioni del regolamento di viaggio
    • armi* o strumenti pericolosi o potenzialmente idonei a offendere, comprese armi improprie come mazze, tubi, catene, bulloni o sfere metalliche
    • sostanze, prodotti o materiali pericolosi, nocivi, irritanti, infiammabili, esplosivi o maleodoranti, o con oggetti o involucri che, a insindacabile giudizio del personale aziendale, possano rappresentare per volume, forma o natura un potenziale pericolo per l’incolumità dei viaggiatori o cagionare danni ai mezzi

    * ad eccezione degli appartenenti alle forze di polizia e alla polizia locale, i titolari di regolare licenza per porto d’armi e i soggetti autorizzati ai sensi dal Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza.

    Per garantire la sicurezza delle persone e del viaggio, su tutti gli autobus che svolgono servizio urbano, sui mezzi della trenovia Trieste-Opicina e su alcuni mezzi del servizio extraurbano è operativo un sistema di videosorveglianza interno e frontale esterno. Le apparecchiature e le relative registrazioni sono utilizzate nel rispetto della normativa vigente in materia di trattamento dei dati personali e sulla base di specifici accordi territoriali con le Prefetture competenti.

    Le rilevazioni dei sistemi di videosorveglianza presenti a bordo dei mezzi possono essere utilizzate anche ai fini del contrasto dell'evasione tariffaria.

    Tutti i dipendenti di TPL FVG e quelli delle quattro aziende consorziate sono dotati di cartellino identificativo o targa nominativa al fine di rendersi riconoscibili e identificabili.

    Il personale autorizzato, dotato di tesserino di riconoscimento, riveste la qualità di pubblico ufficiale e può effettuare sia il controllo della validità sui titoli di viaggio, sia i controlli per il rispetto delle norme previste dal Regolamento.

    Ogni viaggiatore è tenuto per legge ad esibire titolo di viaggio e documento d’identità su richiesta del personale di controllo. 

    Nel caso tu sia sprovvisto di titolo di viaggio o siano presenti altre irregolarità, il personale di controllo potrà emettere una sanzione.

    Approfondisci le sanzioni nella sezione dedicata

    In caso di incidenti stradali o ferroviari in cui siano coinvolti mezzi di TPL FVG, l’azienda ti garantisce adeguata assistenza su tutta la rete.

    In caso di incidenti o guasti che impediscano la prosecuzione del viaggio, potrai usufruire di mezzi sostitutivi per proseguire il viaggio o per raggiungere la più vicina stazione di interscambio.

    In caso di perdita o danneggiamento di sedia su ruote per persone con disabilità o mobilità ridotta, o di altri dispositivi per la mobilità e l’assistenza dei passeggeri, e in presenza di una comprovata responsabilità di TPL FVG, l’azienda provvede a risarcirti e metterti a disposizione una carrozzella sostitutiva per assicurare la regolare prosecuzione del viaggio.

    L’assistenza prestata non deve mai intendersi come un’ammissione di responsabilità da parte dell’azienda.

  • Studenti

    Le regole per poter usufruire dei vantaggi dedicati agli studenti

    Studenti

    Sei uno studente? Puoi utilizzare i mezzi TPL FVG per andare a scuola o all’università con una tariffa speciale dedicata.
    Non solo: se sei residente in Friuli Venezia Giulia, hai diritto all’ "abbonamento scolastico residenti FVG" istituito su iniziativa della Regione FVG che consente un risparmio del 50% sul costo degli abbonamenti per studenti.
    I servizi di trasporto scolastico si svolgono in base al calendario ufficiale emesso dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

    Chi può richiedere l’abbonamento scolastico?
    Gli studenti iscritti alle scuole dell'obbligo e superiori, università o istituti superiori equiparati, con età massima di 26 anni.

    Chi può richiedere l’abbonamento scolastico residenti FVG?
    Gli studenti anagraficamente residenti nel territorio regionale, iscritti alle scuole dell'obbligo e superiori, università o istituti superiori equiparati, con età massima di 26 anni.
    Devi possedere i requisiti relativi all’età e alla residenza al momento dell’acquisto del titolo di viaggio e, una volta acquistato, lo stesso rimane valido per tutta la sua durata.
    Per maggiori informazioni: www.regione.fvg.it

    Se ti muovi in città (trasporto urbano):
    La rete che puoi utilizzare è quella composta da linee degli autobus urbani della tua città e da linee speciali scolastiche.
    Il servizio di trasporto urbano ti garantisce il trasporto dalla tua fermata di partenza a quella più vicina alla tua scuola, sia all’andata che al ritorno, sia in via diretta sia con cambi intermedi.

    Se ti sposti sul territorio regionale (trasporto extraurbano)
    Il servizio extraurbano garantisce il trasporto dalla tua fermata di partenza (vicino a dove abiti) al centro studi di cui fa parte l’istituto scolastico che frequenti (andata e ritorno).
    Per farti arrivare a scuola in orario, può essere necessario effettuare dei cambi dal mezzo di provenienza su degli speciali “bus navetta”, sia negli orari di arrivo che di partenza.

    Quali servizi puoi utilizzare con l’abbonamento scolastico residenti FVG?

    1. I servizi di trasporto pubblico locale extraurbani
    2. I servizi urbani regionali nel caso in cui:
      - il tuo comune di residenza e quello dell’istituto scolastico che frequenti sono diversi
      - nel percorso casa-scuola utilizzi almeno una linea urbana che collega più comuni
    3. servizi di trasporto ferroviario regionale o servizi ferroviari sostitutivi svolti mediante autobus, realizzati all’interno del territorio regionale o fino alla stazione di Portogruaro (Venezia);
    4. servizi automobilistici extraurbani FVG e ferroviari regionali FVG integrati.

    Se, per andare a scuola, utilizzi in sequenza sia il servizio extraurbano che quello urbano, puoi richiedere l'abbonamento solo per il servizio extraurbano.
    Puoi acquistare l’ abbonamento valido per tutta la rete urbana solo se il tuo comune di residenza e quello del tuo istituto scolastico sono diversi e nel tragitto casa-scuola devi utilizzare più linee, di cui almeno una che collega più comuni, o una linea a due tratte che colleghi più comuni.

    Sei uno studente universitario?
    L’Ardiss - Agenzia Regionale per il Diritto agli Studi Superiori - offre agli studenti universitari la possibilità di ottenere agevolazioni sul costo degli abbonamenti TPL FVG sia per il servizio urbano sia per quello extraurbano su gomma.

    L’agevolazione per gli studenti universitari, del Conservatorio o di I.T.S. in regola con i requisiti stabiliti dall'Ardiss. consiste in una riduzione del 30% del costo dell’abbonamento scolastico (10 mesi) o annuale, e del 20% sull'abbonamento mensile validi per un percorso extraurbano, per l'intera rete servizio urbano o per entrambi i servizi.

    Per ulteriori informazioni:
    ARDISS
    www.ardiss.fvg.it

    Scopri le tariffe degli abbonamenti scolastici nella sezione dedicata TARIFFE

    Come acquistare l'"Abbonamento scolastico" ?
    Clicca QUI per accedere alla sezione Abbonamenti

    Come acquistare l'"Abbonamento scolastico residenti FVG" ?
    Clicca QUI per accedere alla sezione Abbonamenti

  • Persone con disabilità o mobilità ridotta

    Regole e agevolazioni per persone con mobilità ridotta

    Persone con disabilità o mobilità ridotta

    Tpl Fvg opera per garantire il diritto alla mobilità alle persone con disabilità.

    Sono persone con disabilità o mobilità ridotta:

    • persone che si muovono su sedia a rotelle per malattia o disabilità
    • persone con problemi agli arti o con difficoltà di deambulazione
    • persone non vedenti o con disabilità visive
    • persone non udenti o con disabilità uditive
    • persone con handicap mentale documentato

    Le persone con disabilità possono viaggiare con un titolo di viaggio agevolato: consulta la sezione TARIFFE SPECIALI per tutte le informazioni.

    Il trasporto delle persone con disabilità visive

    Sugli autobus che svolgono servizio urbano sono installati dispositivi elettronici per consentire il riconoscimento della linea e la chiamata del mezzo da parte di persone con disabilità visive.
    Alle persone con ridotta capacità motoria o con disabilità visive, purché riconoscibili dal bastone bianco, è sempre consentito salire e scendere dalle vetture anche da porte diverse da quelle prescritte.

    Il trasporto delle persone con ridotta capacità motoria

    Gli autobus di Tpl Fvg dotati di rampe, sollevatori o pedane mobili per persone con disabilità o mobilità ridotta hanno al proprio interno apposite aree attrezzate per ospitare le sedie a rotelle garantendo i massimi standard di sicurezza.  I mezzi e le aree dedicate sono chiaramente identificati con il logo della disabilità. 

    L’accesso e la discesa dai veicoli in autonomia (senza accompagnatore) possono avvenire solo in corrispondenza di fermate dotate di marciapiedi idonei e autorizzate dalle autorità competenti o dove l’uso di rampe, sollevatori o pedane mobili, azionate da personale aziendale e sotto la responsabilità dello stesso, possa avvenire in condizioni di sicurezza concretamente realizzabili.

    In corrispondenza di fermate dove non sussistano, in parte o del tutto, tali condizioni, la salita e la discesa di persone con disabilità o mobilità ridotta su sedia a rotelle possono avvenire, dove gli spazi e le infrastrutture lo consentano, solo con l’ausilio di un accompagnatore e sotto la sua esclusiva responsabilità.

    Sulle motonavi:

    • Il trasporto di persone con disabilità o mobilità ridotta è ammesso solo previa autorizzazione del comandate che si esprime dopo aver valutato le condizioni generali del viaggio.
    • Sedie su ruote per persone con disabilità e ausili ortopedici viaggiano gratis
    • Sedie su ruote e ausili ortopedici devono essere posizionati in base alle indicazioni del comandante e non devono mai impedire la circolazione delle persone o compromettere la sicurezza dei passeggeri e della navigazione.

    Sul tram Trieste - Opicina

    • Le persone con disabilità o mobilità ridotta che utilizzano la sedia su ruote non possono accedere al servizio della linea tranviaria in quanto la configurazione delle vetture e delle fermate ne rende fisicamente impossibili l’imbarco, lo sbarco e il trasporto in condizioni di sicurezza concretamente realizzabili.  Per maggiori informazioni visita la sezione dedicata alle Norme speciali della linea tram

    Sicurezza a bordo per le persone con disabilità o mobilità ridotta

    • A bordo del bus devi posizionarti nell’apposita area attrezzata e identificata con il logo della disabilità e assicurarti mediante gli appositi sistemi di ancoraggio, ove presenti.
    • Ricorda di segnalare al conducente con adeguato anticipo la fermata alla quale intendi scendere. Il conducente provvederà a fermare il mezzo in corrispondenza della fermata oppure ti avviserà qualora la fermata non sia accessibile o non consenta l’uscita della pedana in condizioni ottimali di sicurezza.
    • In caso di fermate occupate da altri veicoli in sosta che impediscano l’accostamento dell’autobus al marciapiede, o qualora le condizioni del veicolo o della fermata rendano impossibili l’imbarco, lo sbarco o il trasporto di persone con mobilità ridotta in condizioni di sicurezza, TPL FVG può negarne il trasporto, l’accesso o la discesa.
    • Qualora gli spazi attrezzati e identificati con il logo della disabilità siano già occupati da altre persone in sedia su ruote, o il numero di passeggeri a bordo sia tale da non garantire il trasporto di altri utenti in condizioni di sicurezza concretamente realizzabili, il personale aziendale ti potrà richiedere di aspettare la corsa successiva.
    • Se utilizzi dispositivi per la deambulazione o ausili ortopedici non devi pagare un titolo di viaggio ulteriore. Non è previsto l’utilizzo delle pedane per persone con disabilità motoria o mobilità ridotta che utilizzano dispositivi per la deambulazione o ausili ortopedici.
    • La presenza a bordo di persone con disabilità motoria o mobilità ridotta che utilizzano dispositivi per la deambulazione o ausili ortopedici non deve in alcun modo compromettere la sicurezza dei passeggeri né lo scorrimento all’interno della vettura.
    • Alle persone con ridotta capacità motoria o con disabilità visive, purché riconoscibili dal bastone bianco per l’orientamento, è sempre consentito salire e scendere dalle vetture anche da porte diverse da quelle prescritte.

    Il trasporto di persone con disabilità o mobilità ridotta può essere limitato:

    • per rispettare gli obblighi di sicurezza stabiliti dalle normative e quelli in materia di salute e sicurezza stabiliti dalle autorità;
    • quando la configurazione del mezzo, delle infrastrutture, delle fermate o delle stazioni renda fisicamente impossibile l’imbarco, lo sbarco o il trasporto della persona con disabilità o a mobilità ridotta in condizioni di sicurezza concretamente realizzabili.

    Ricorda che non è mai ammesso il trasporto con carrozzelle motorizzate oppure quando il peso complessivo dell’utente, della sedia su ruote e di altri dispositivi medici eventualmente collegati sia superiore ai 300 kg.

  • Trasporto Marittimo

    Le norme speciali per i collegamenti marittimi

    Trasporto Marittimo

    Tutti i passeggeri del servizio marittimo sono soggetti all'autorità del comandante della motonave, al quale sono attribuiti i poteri e le prerogative disciplinati dal Codice della navigazione: dovrai quindi sempre attenerti alle indicazioni del personale di bordo.

    L'imbarco, la permanenza a bordo e lo sbarco dei passeggeri sono disciplinati dalla legge italiana, da questo regolamento e dalle regole e dalle disposizioni impartite dal comandante dell’imbarcazione.

    • A bordo delle motonavi e nelle vicinanze delle aree di imbarco e sbarco, devi comportarti con la massima prudenza e diligenza, vigilando sulla tua sicurezza e su quella delle persone che accompagni, in particolare in presenza di condizioni meteo-marine avverse.
    • I bambini e i ragazzi di età inferiore ai 12 anni devono essere accompagnati da un adulto.
    • È proibito tentare l’imbarco o lo sbarco quando le imbarcazioni sono in manovra o prima che esse abbiano completato le operazioni di ormeggio.
    • TPL FVG non risponde dei danni causati ai passeggeri o ai loro bagagli per atti di imprudenza, per l’inosservanza delle regole vigenti a bordo o delle indicazione del comandante
    • In caso di nebbia o di condizioni meteo-marine avverse, il servizio può subire variazioni o essere sospeso a discrezione del comandante: è facoltà del comandante, per motivi inerenti la sicurezza dei viaggiatori, interrompere la navigazione, diminuire la velocità o sostare in luoghi non previsti dal programma di esercizio.

    Le regole per la tua sicurezza a bordo delle motonavi

    • Il numero di passeggeri che possono essere imbarcati su ciascuna motonave non può mai eccedere la capienza indicata a bordo e stabilita dal Registro Italiano Navale: il comandante ha l’obbligo di impedire l’imbarco o di esigere lo sbarco dei passeggeri eccedenti e di non partire fintantoché questi non abbiano ottemperato all’invito.
    • Non puoi prenotare il posto: in caso di sovraffollamento o di condizioni meteo-marine avverse, il comandante può impedire l’imbarco dei passeggeri anche se questi sono in possesso di un regolare titolo di viaggio.
    • L'imbarco di passeggeri manifestamente affetti da malattie gravi o comunque pericolose per la sicurezza della navigazione o per l'incolumità delle persone a bordo è soggetto ad autorizzazione da parte delle autorità sanitarie.
    • Per l'imbarco di passeggeri che si trovino in condizioni fisiche tali da sconsigliare il viaggio è richiesta, nell'interesse dei passeggeri stessi, una certificazione medica che autorizzi l'effettuazione del viaggio.
    • Non puoi imbarcarti in evidente stato di agitazione o di ubriachezza.
    • Non puoi imbarcarti con armi, munizioni, esplosivi, carburanti o altre sostanze pericolose o infiammabili
    • Puoi trasportare animali seguendo le indicazioni del Regolamento di viaggio che trovi nella sezione Viaggiare con gli animali

    Per la sicurezza e la regolarità del servizio, a bordo non puoi

    • Fumare, incluse le sigarette elettroniche
    • consumare bevande alcoliche o altre sostanze stupefacenti o stimolanti
    • azionare o manomettere i dispositivi di bordo, gli estintori e i mezzi di salvataggio
    • correre, sporgerti fuori bordo, scavalcare i parapetti e sostare negli spazi non destinati al pubblico
    • gettare oggetti o rifiuti dalla motonave ferma o in movimento. 

    Trasporto bagagli sulle motonavi

    Puoi trasportare gratuitamente 1 bagaglio la cui dimensione maggiore non sia superiore ai 60 cm e la cui somma delle due dimensioni minori non superi i 75 cm, per un peso massimo di 5 kg. Per i bagagli di dimensioni superiori è dovuto un biglietto di importo corrispondente a quello per le biciclette.

    • I bagagli sono sempre soggetti al permesso d’imbarco da parte del comandante che può, a proprio insindacabile giudizio, proibire il trasporto di bagagli ritenuti eccessivamente ingombranti o potenzialmente pericolosi per la sicurezza del viaggio o dei passeggeri
    • Non puoi collocare nei bagagli merci o sostanze pericolose, nocive o infiammabili. In caso di danni provocati a persone o cose dal bagaglio o da ciò che esso contiene, Tpl Fvg potrà rivalersi sul viaggiatore
    • Devi riporre i bagagli negli appositi alloggiamenti, ove presenti, sotto il sedile o in spazi indicati dal comandante dove non intralcino la circolazione delle persone e non pregiudichino in alcun modo la sicurezza dei passeggeri e della navigazione
    • Non puoi mai trasportare più di tre bagagli anche se rientrano nelle dimensioni prescritte
    • Non è mai ammesso il trasporto di bagagli non accompagnati. 

    Persone con disabilità motoria

    • Il trasporto di persone con disabilità o mobilità ridotta è ammesso solo previa autorizzazione del comandate che si esprime dopo aver valutato le condizioni generali del viaggio.
    • Sedie su ruote per persone con disabilità e ausili ortopedici viaggiano gratuitamente
    • Sedie su ruote e ausili ortopedici, quando ammessi a bordo, devono essere posizionati in base alle indicazioni del comandante e non devono mai impedire la circolazione delle persone o compromettere la sicurezza dei passeggeri e della navigazione.

    Bambini, carrozzine, passeggini

    • I bambini in età prescolare devono essere tenuti in braccio e devono essere sorvegliati per l’intera durata del viaggio: eventuali passeggini o carrozzine, quando ammessi a bordo, devono viaggiare chiusi e devono essere riposti, su indicazione del comandante, dove non impediscano la circolazione delle persone e non compromettano la sicurezza dei passeggeri e della navigazione.
    • Carrozzine e passeggini per bambini viaggiano gratuitamente.

    Trasporto biciclette

    • A bordo delle motonavi è ammesso il trasporto di non più di una bicicletta per passeggero fino a esaurimento dei posti disponibili, a insindacabile giudizio del Comandante.
    • Devi posizionare la bicicletta negli appositi stalli e assicurarti che non interferiscano con la navigazione o la sicurezza del viaggio. Ciascun passeggero deve caricare e scaricare la bicicletta in modo autonomo e sotto la propria responsabilità.
    • Per il costo di trasporto delle biciclette consulta la sezione Tariffe.
    • Non puoi trasportare a bordo delle motonavi i tandem, le cargo bike, le biciclette reclinate e i tricicli. 

    Scarica il documento completo del Regolamento di motonave

  • Tram Trieste - Opicina

    Le norme speciali per il tram a Trieste

    Tram Trieste - Opicina

    Il servizio è momentaneamente sospeso.

    Per il servizio della trenovia Trieste-Opicina si applica il Regolamento di viaggio TPL FVG, ad eccezione dei seguenti punti che riguardano carrozzine e passeggini, carrozzelle per persone con disabilità o mobilità ridotta e biciclette: 

    • Non puoi viaggiare con carrozzine e passeggini aperti a bordo. Puoi trasportare passeggini piegati e chiusi a condizione che, a insindacabile giudizio del personale aziendale, non compromettano la sicurezza dei passeggeri e lo scorrimento all’interno della vettura.
    • Le persone con disabilità o mobilità ridotta che utilizzano la sedia su ruote non possono salire a bordo del tram in quanto la configurazione delle vetture e delle fermate ne rende fisicamente impossibili l’imbarco, lo sbarco e il trasporto in condizioni di sicurezza concretamente realizzabili.
    • Puoi trasportare 1 bicicletta fino a esaurimento dei posti disponibili nelle apposite strutture installate sui mezzi pagando un apposito biglietto
    • Se porto una bicicletta devi essere accompagnato fino al compimento di 14 anni
    • Non puoi caricare tandem, biciclette elettriche e a pedalata assistita, cargo bike, biciclette reclinate e tricicli
    • in presenza di condizioni ambientali o di sicurezza non ottimali, il personale aziendale può, a propria discrezione, non consentire il trasporto di biciclette;
    • puoi caricare e scaricare la bicicletta ai capolinea e, solo in direzione di Opicina, alle fermate intermedie, compatibilmente con le esigenze di sicurezza connesse all’esercizio;
    • non puoi caricare o scaricare la bicicletta sulle corse dirette in piazza Oberdan e alle fermate denominate Obelisco e Vetta Scorcola;
    • devi caricare e scaricare le biciclette autonomamente e sotto la propria esclusiva responsabilità, assicurandosi che la biciclette siano correttamente posizionate e fissate negli appositi alloggiamenti;
    • sarai responsabile di eventuali danni causati a persone o cose durante le operazioni di carico e scarico delle biciclette o durante il viaggio, a causa del non corretto posizionamento o fissaggio della bicicletta,

    Solo nelle giornate di sabato e domenica, sui mezzi della linea tranviaria espressamente contrassegnati e nella fasce orarie indicate è consentito il trasporto di biciclette anche negli spazi interni appositamente attrezzati adiacenti alla cabina di manovra, fino all’esaurimento dei posti disponibili.

Show main menu